giovedì 17 luglio 2014

Spaghetti con scampi e pomodorino datterino - Spaghetti cu langustine si rosioare

Mai jos reteta in limba romana

Vedete quella grande padella nella prima foto? Ecco....è bastata per due persone. 
Questa pasta è di una straordinaria bontà. Con così pochi ingredienti, si ottiene un meraviglioso primo piatto, saporito e profumatissimo. Ma si sa, la semplicità, le cose genuine, pagano sempre.
Sono una fan di Giorgione, uno dei volti della tv "Gambero rosso". Ma non solo io. Anche mio marito!
Giorgione è capace di farci alzare dal letto a mezzanotte per mettere su la pasta. E' incredibile. La sua cucina genuina, contadina, il suo modo semplice di spiegare le cose, di trasmettere la bontà di quello che cucina, la sua simpatia, ci ha conquistati!
Tutto quello che cucina è invitante, appetitoso, mette la voglia di accendere i fornelli.
Questo buonissimo primo piatto l'ho visto di recente in tv e credetemi....lo dovete assolutamente provare!
Giorgione lo prepara con le pannocchie (le cicale di mare), ma io, la prima volta, non trovandole, l'ho preparato con gli scampi. In seguito l'ho preparato anche con le pannocchie, ma preferisco comunque gli scampi perché la polpa rimane più compatta.
Io ho messo tutto a occhio, come faccio in genere quando cucino la pasta e quando cucino questo primo piatto, non c'è mai tempo per le foto! Ed è per quello che non sono  molto curate. Ho sceso la padella dal fuoco, ho fatto velocemente un po' di foto e via a fare i piatti. Ce la siamo divorata in un batter d'occhio!

Ingredienti:
pomodorino datterino 
scampi 
olio extravergine di oliva
qualche spicchio d'aglio
sale
spaghetti

Tagliare i pomodorini sulla lunghezza, ma non del tutto, aprirli a libro e metterli in una padella con qualche cucchiaio di olio extravergine di oliva e i spicchi d'aglio puliti.
Sopra adagiare gli scampi (io ho fatto un taglio partendo dalla coda lungo tutta la corazza, su ogni scampo).





Mettere la padella sul fuoco fino a quando i pomodorini iniziano ad ammorbidirsi. In questo modo la cottura degli scampi è simile a quella a vapore.
Dare poi una mescolata, salare e lasciare cuocere ancora.




Ho scolato la pasta molto al dente (ho "pescato" direttamente la pasta dalla pentola con il cucchiaio per gli spaghetti), l'ho messa in padella con gli scampi e i pomodorini, ho aggiunto qualche mestolo dell'acqua di cottura e quindi ho lasciato terminare la cottura della pasta in padella.
Alla fine ho impiatatto e ci siamo leccato i baffi!!!!
Buon appetito! 




Qui, la versione con le pannocchie.




Volevo ringraziare ancora una volta Caterina per il premio vinto al suo giveaway!!!
Questi bellissimi orecchini sono fatti a mano da sua sorella. Mi piace moltissimo il colore, sono molto estivi e....grazie mille!!!!!!!!!!



Româna

Vedeti tigaia aceea mare din prima poza? In putin timp, doua persoane au ras tot!
E atat de buna pasta asta, ca as face-o in fiecare zi. Serios. Si imi pare rau, a nu stiu cata oara, ca nu se poate simti parfumul pana la voi.
Am facut totul la ochi, asa cum fac de obicei cand gatesc paste si cand a fost gata, am luat tigaia de pe foc, am facut repede vreo doua poze fara prea multe pregatiri, am pus pe farfurii si apoi am atacat!
Reteta originala e cu greieri de mare (ultimele poze din postarea de mai sus), dar eu o prefer cu langustine. Pulpa ramane mai compacta. 

Ingrediente:
rosioare tip curmala 
langustine 
ulei extravirgin de masline
cativa catei de usturoi
sare
spaghetti

Se taie rosioarele pe lungime, dar nu de tot (cam pe trei sferturi) si se deschid ca o carte. 
Intr-o tigaie se pun cateva linguri de ulei extravirgin de masline, cei patru catei de usturoi curatati si lasati intregi si rosioarele deschise puse exact ca in poza.
Deaupra rosiilor se pun langustinele (eu am facut o taietura cu farfecul, pornind de la coada si inaintind pe toata lungimea carapacei, la fiecare langustina).
Se pune tigaia pe foc si se lasa pana cand rosioarele incep a se inmuia. In acest fel, langustinele aproape ca se vor coace la vapori.
Se amesteca, se pune sare si se mai lasa pe foc.
Pastele nu le lasam sa fiarba de tot, se scot din oala cand inca sunt al dente, cu ajutorul lingurei pentru paste. Se pun in tigaia cu langustine si rosioare si se adauga si vreo doua polonice de apa in care au fiert pastele. Deci lasam ca pastele sa termine de fiert in tigaie cu toate condimentele.
Pofta buna!









martedì 1 luglio 2014

Guacamole


Mai jos reteta in limba romana

Conosciamo tutti questa famosa salsa e devo dire che quando l'ho assaggiata per la prima volta, per me è stato subito amore. 
Non so com'è meglio conservare l'avocado, ma io faccio così: lo compro sempre maturo ma ancora di un bel verde, duro, senza macchie o crepe. So che esistono più varietà, ma quello che acquisto sempre io ha la forma di una pera con il collo lungo.
Lo conservo in frigo per qualche giorno e quando è pronto, lo trasformo in guacamole. L'ho preparato per le cene con gli amici, per compleanni e qui l'ho servito nei bicchierini finger food.

Ingredienti:
1 avocado maturo
1 pomodoro piccolo
1/2 cipolla piccola
1/2 limone - il succo
2 cucchiai olio extravergine di oliva
sale

Tagliare il pomodoro a metà, eliminare i semi, l'acqua in eccesso e tagliarlo a pezzettini. 
Tritare la cipolla.
Tagliare l'avocado a metà, estrarre il nocciolo e buttarlo, estrarre la polpa con l'aiuto di un cucchiaio e bagnarla con il succo di mezzo limone. 
Mettere nella ciotola del robot con le lame, il pomodoro, la cipolla, l'avocado, 2 cucchiai di olio extravergine di oliva, sale. 
Tritare per qualche secondo e poi mettere il guacamole in frigo per qualche ora. Servire con le tortillas.
Buon appetito!





Româna

Cu siguranta cunoasteti acest sos celebru. 
Ingredientul de baza e avocado. Fructul trebuie sa fie matur, insa coaja in exterior trebuie sa ramana de un verde frumos, nu trebuie sa fie neagra. 
Exista cateva soiuri de avocado, iar cel pe care-l cumpar mereu seamana cu o para, cu gatul lung. 
Habar n-am cum e mai bine sa fie pastrat, insa eu il iau mereu matur, dar tare, fara pete sau crapaturi. Il pun in frigider si in cateva zile el ajunge la maturitate, gata de a fi folosit. 
Cu sosul asta a fost dragoste la prima degustare. Si neaparat trebuie gustat cu tortillas. 
L-am pregatit pentru cine cu prieteni, zile de nastere, iar aici de exemplu l-am servit in paharele finger food.

Ingrediente:
1 avocado
1 rosie mica
1/2 ceapa mica
sucul de la o jumatate de lamaie 
2 linguri ulei extravirgin de masline
sare

Rosia se taie pe jumatate, se elimina semintele si apa in exces si se taie bucatele.
Ceapa se taie marunt.
Avocado se taie pe jumatate (pe sesul lungimii), se scoate samburele si se arunca, iar pulpa se scoate cu ajutorul unei linguri si se stropeste cu sucul de lamaie.
Se pun in vasul robotului cu lame, rosia, ceapa, avocado, uleiul extravirgin de masline si sare. Se actioneaza robotul doar pentru cateva secunde, dupa care se pune guacamole la frigider pentru cateva ore.
Se serveste cu tortillas.
Pofta buna!






giovedì 26 giugno 2014

Cake alle banane, gocce di cioccolato e mandorle - Chec cu banane, ciocolata si migdale

Mai jos reteta in limba romana

Quando le banane sono mature, con la buccia nera, nessuno le vuole mangiare più. Quindi, che si fa con delle banane dimenticate in frigo? Buttarle? No, non se ne parla.
Dovevo inventarmi qualcosa di molto goloso e così ha preso vita questo sofficissimo cake, molto molto buono, che si mantiene così morbido per giorni. Se arriva. Perché a casa mia, dopo quasi un giorno è quasi sparito. Ve lo consiglio, le gocce di cioccolato all'interno si mantengono morbidissime, non si induriscono, e la copertura di mandorle e cioccolato è divina.
ps. i miei bellissimi girasoli che vi avevo fatto vedere qui, hanno resistito una settimana. E sono ancora meravigliosi.

Ingredienti per una teglia di 30 cm  x 10 cm:
180 gr zucchero di canna
3 uova
i semi di 1 bacca di vaniglia
100 ml olio di girasole
250 gr farina
1/2 bustina di lievito per dolci
1 pizzico di sale
3 banane mature
140 gr gocce di cioccolato (metà da mettere nel composto e metà per la decorazione)
granella di mandorle (avrei voluto mettere le noci, ma in dispensa avevo solo le mandorle)


Montare lo zucchero di canna con le uova e i semi di vaniglia. Risulterà un composto gonfio e schiumoso. Aggiungere l'olio, la farina mescolata con il lievito e il sale. Mescolare e unire le banane schiacciate con una forchetta. 





Continuare a mescolare per qualche secondo, aggiungere 70 gr di gocce di cioccolato e mescolare con una spatola. 



Versare il composto nella teglia unta di burro e cosparsa di farina e decorare con della granella di mandorle e 70 gr di gocce di cioccolato.



Infornare a 180 gradi (forno preriscaldato) per 50 minuti . Dopo 40 minuti, tenere il cake sott'occhio e fare il test con lo stecchino. 
Buon appetito!






Româna

Aveam trei banane in frigider, uitate pe un raft de ceva vreme. Coaja neagra nu mai imbia pe nimeni, normal. Asa ca m-am gandit sa le transform intr-un chec delicios, cu picaturi de ciocolata care raman moi in interior, nu se intaresc si cu o multime de alte picaturi si migdale la suprafata. 
De-a dreptul minunat. Se mentine fraged si moale pentru mai multe zile. Daca ajunge. La mine dupa aproape o zi a mai ramas cam jumatate. 

Ingrediente pentru o tava de 30 cm x 10 cm::
180 gr zahar brun
3 oua
semintele de la 1 pastaie de vanilie
100 ml ulei de floarea soarelui
250 gr faina
1/2 plic de praf de copt (plicul meu are 16 gr, deci am pus 8 gr)
1 praf de sare
3 banane mature
140 gr picaturi de ciocolata (70 gr se pun in aluat, 70 gr se pun peste compozitia de chec)
migdale taiate grob (am vrut sa pun nuci initial, dar nu am avut)


Se mixeaza zaharul cu ouale si semintele de vanilie. Va rezulta o compozitie spumoasa.
Se adauga uleiul, faina amestecata cu praful de copt si sarea. Se amesteca si se adauga bananele strivite cu o furculita.
Se amesteca cateva secunde, dupa care se adauga 70 gr de picaturi de ciocolata. Se amesteca cu o spatula si se varsa apoi compozitia in tava unsa cu unt si presarata cu faina.
Se decoreaza cu migdale taiate grob si 70 gr de picaturi de ciocolata.
Se da la cuptor la 180 de grade (preincalzit), timp de 50 de minute (in functie de cuptor).
Dupa ce au trecut 40 de minute, se controleaza checul cu o scobitoare.
Pofta buna!
  







Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...